Cerca
  • Lorena Cristini

Tandem: vincere la paura di sbagliare

Esercizi, letture, video con sottotitoli… tutto molto utile per imparare una lingua straniera.

E devo dire che in termini di materiale online, gli inglesi ci hanno fornito di ogni ben di Dio e per di più gratuitamente, cosa non altrettanto vera per i nostri confinanti austriaci e tedeschi che se concedono qualche gratuità per esercizi e schede, recuperano le entrate con video e audio quasi sempre a pagamento. Inutile aggiungere che qualsiasi materiale didattico deve essere accompagnato da tanta costanza e che i buoni risultati sono frutto di esercizio e... voglia di vincere la paura di sbagliare. Sostituite l'idea di perfezione con quella di accuratezza, il concetto di "sapere tutto" con quello di "essere in grado di sostenere dialoghi in varie situazioni" e, credetemi, già vi sentirete più adeguati e capaci.

A questo proposito, c’è un modo per iniziare a sentire la vostra voce parlare una lingua straniera che, secondo me, vince su tutti gli altri, in termini di coinvolgimento, divertimento e memorizzazione infallibile dei vocaboli. Non arriverete a immagazzinare e utilizzare il milione di lemmi del dizionario inglese, sia ben chiaro, però vi darà risultati immediati, concreti, e vissuti in prima persona e si chiama TANDEM. Nessuna proposta indecente... Il tandem consiste nel trovare una persona di madrelingua inglese (o della lingua che intendete apprendere), interessata e motivata a imparare la lingua italiana e disposta ad incontrarsi in un bar, una biblioteca o comodamente a casa.

Gli incontri sono sostanzialmente delle conversazioni in cui metà del tempo si parla italiano e metà inglese. Si tratta di un rapporto alla pari ed è questo è il suo punto di forza: si è un po' maestri e un po' alunni a momenti alterni; l'amicizia è assicurata... e soprattutto l'apprendimento.

Dove cercare il tandem? Chi vive in città ha dei vantaggi, ma assicuratevi che la persona provenga da un paese anglofono. Mettete semplici annunci presso le bacheche di biblioteche, università e scuole private di lingua. In queste ultime è facile trovare un madrelingua inglese che, vivendo in Italia, vuole imparare il nostro idioma.

Che altro dire, mi sembra doveroso un saluto a Josh dall’Inghilterra, Christina dall’Australia e Adekunle dalla Nigeria per aver accettato un tandem con me!


N.B: Volete un aiutino a scrivere l'annuncio per il vostro tandem? Scrivetemi.

38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti